RI-BELLE ribellioni, sconvenienze ed altre faccende è un progetto nato dalla collaborazione tra il museo Madre e LA SCENA DELLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella. Si tratta di un percorso teatrale che coinvolgerà donne dai 25 ai 70 anni in appuntamenti di cadenza settimanale e si concluderà il prossimo 25 novembre con una visione pubblica al museo Madre in due turni, alle 19:00 e alle 21:00.

L’iniziativa è stata ideata da Marina Rippa per il museo Madre e prodotta dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, nell’ambito del progetto D-Madre. Quest’ultimo, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità della Regione Campania e Sviluppo Campania si colloca tra gli eventi speciali del Madre e mira ad incentivare l’inclusione sociale delle donne, attraverso la partecipazione a percorsi artistici. La scena delle donne – percorsi teatrali per le donne a Forcella, invece, ha visto la luce nel 2007 al Teatro del Popolo Trianon Viviani, sotto la direzione artistica di Nino D’Angelo. Il percorso teatrale ha ininterrottamente portato avanti le proprie attività nel corso degli anni, con la collaborazione dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campania. Nel 2008, spostatosi nell’Istituto Comprensivo “Adelaide Ristori 34”, ha coinvolto 100 donne dai 9 ai 70 anni e nel 2010, sempre al Trianon, si sono tenuti due laboratori che coinvolgevano bambini e mamme, finanziati dalla Fondazione Banco di Napoli.
Nel 2011 il progetto Piazza Bella Piazza ha vinto il bando “Donne, Integrazione e Periferie 2011“, promosso dalla Fondazione con il Sud ed Enel Cuore. Così, per 18 mesi, da novembre 2012 a giugno 2014, si sono tenute, assieme all’attività teatrale, attività formative e di sportello per le donne presso la struttura della Piazza Forcella in via Vicaria Vecchia.
Da ottobre 2014 il laboratorio è gestito dall’associazione culturale f.pl. femminile plurale, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e lo spettacolo Pe’ devozione, vincitore del premio Apollonio della IV edizione del Festival I Teatri del Sacro, tra il 2015 ed il 2017 è stato portato a Lucca, Taranto, Caserta, Roma e Civitanova Marche.
Negli anni successivi La scena delle donne – percorsi teatrali per le donne a Forcella ha collaborato con la Galleria di Palazzo Zevallos Stigliano, Fondazione Manso di Scala, Fondazione Campania dei festival, Quartieri di Vita ed anche con il Napoli Teatro Festival, proponendo il progetto speciale Sirene, signore e signorine. Nel 2019, infine, tra settembre e ottobre In carne ed ossa – matres matutae, mulieres salernitane e femmine napoletane è stato sostenuto dalla Scabec e ha circuitato a Napoli, Capua e Salerno.

Quest’anno Ri-belle tenterà di raccontare, attraverso spunti biografici della artiste e di tutte le donne coinvolte, il momento di ribellione e rottura che caratterizza l’attimo di decisione, l’uscita dagli schemi. Per la buona riuscita del progetto è necessario partecipare a tutti gli incontri, che si terranno da giovedì 8 ottobre ogni martedì presso il museo Madre e lunedì e giovedì presso lo Spazio Comunale Piazza Forcella dalle 16:00 alle 19:00. La partecipazione è gratuita e per candidarsi è necessario inviare la propria richiesta alla mail formazione@madrenapoli.it entro stasera. La selezione delle partecipanti avverrà in base alla provenienza ed alla disponibilità oraria.