Resto al Sud!”, la misura dotata di risorse per 1,25 miliardi di euro finalizzata a promuovere la nascita di nuova imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna è rivolta ai giovani imprenditori di età compresa tra i 18 ed i 36 anni non compiuti (a breve il limite sarà di 46 anni non compiuti).

Sono finanziabili le iniziative imprenditoriali relative alla produzione di beni nei settori dell’artigianato e dell’industria, ovvero relativi alla fornitura di servizi. Sono escluse dal finanziamento le attività del commercio ad eccezione della vendita dei beni prodotti nell’attività di impresa.

Sono ammissibili le spese per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, per l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività.

Le domande di accesso agli aiuti possono essere presentate da giovani imprenditori, costituiti in forma di ditta individuale o società, anche cooperative.

Ciascuna costituenda impresa potrà beneficiare di un finanziamento di importo massimo pari ad € 50.000,00. Nell’ipotesi in cui a richiedere gli aiuti dovesse essere una società, l’importo finanziabile è pari ad è pari ad € 50.000,00 per ciascun socio, fino ad un massimo di € 200.000,00.

Gli importi erogabili saranno così articolati:

 35% sotto forma di contributo a fondo perduto;

 65% sotto forma di finanziamento a tasso zero concesso mediante il canale bancario.

Per informazioni inviare una mail a info@napoliflash24.it indicando richiesta info per Resto al Sud