Promessa mantenuta da Matteo Renzi che oggi è in visita nella terra dei fuochi. ‘’Se verrò eletto alla segreteria del Pd – aveva dichiarato il sindaco di Firenze – la settimana successiva alle primarie il primo appuntamento sarà una visita nella Terra dei fuochi per dire che noi affrontiamo i problemi reali e per dire che l’Italia si riprende il territorio”. Detto, fatto. In mattinata si è recato per un sopralluogo a Taverna Del Re, luogo di stoccaggio dove sono conservate le “piramidi” di eco balle e a Casal di Principe, dai familiari di don Peppe Diana. Alla madre Iolanda, e ai fratelli Marisa ed Emilio ha chiesto notizie sul prete ucciso dalla camorra nel 1994. Ai familiari del sacerdote, Renzi ha dichiarato: “Una strada intitolata a don Giuseppe Diana anche a Firenze”. In queste ore segretario è ora atteso nella Diocesi di Aversa, per un incontro con il vescovo Spinillo e don Patriciello. La visita di Matteo Renzi proseguirà per tutto il giorno, ma non sono rese note le tappe del suo itinerario tra Napoli e Caserta. In serata il rientro a Firenze.

[adrotate group=”4″]