La Giunta Regionale, nella riunione di ieri, in attuazione del nuovo Accordio Stralcio della medicina generale, che prevede il coinvolgimento attivo dei medici di medicina generale nella sorveglianza epidemiologica Covid-19, ha approvato le relative delibere che puntano a migliorare ulteriormente la qualità dell’assistenza, con il coinvolgimento dei medici specialisti ambulatoriali.

Lo specifico accordo integrativo regionale, favorisce la crescita della medicina specialistica in ambulatorio e presso il domicilio del paziente con la piena collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta. Un atto che è un ulteriore smentita alla strumentalizzazione dei giorni scorsi nei rapporti con i medici.