Nuove telecamere in arrivo a Chiaia, Scampia, Piscinola, Marianella e Chiaiano, grazie alle gare, indette dalla regione Campania, per potenziare la videosorveglianza tra Napoli e provincia. Per questo verranno investite risorse destinate all’installazione di sistemi di videosorveglianza e rendere più sicuri zone cittadine, in mano alla microcriminalità.

Dopo l’intervento di realizzazione delle telecamere ai Decumani, 1,2 milioni, alla Sanità, 200 mila euro, e un ulteriore stanziamento di 100 mila euro lo scorso anno a favore della municipalità della Sanità per completare anche la zona alta del rione, sono stati stanziati altre risorse per i quartieri di Chiaia, Scampia, Miano e Piscinola. Il progetto realizzato dalla Regione Campania può ora essere portato in gara per la sua realizzazione, dopo che il Comune di Napoli ha approvato in Giunta. L’intervento prevede l’ampliamento del sistema già esistente sul territorio, grazie al posizionamento di ulteriori 18 telecamere DOME e 74 rilevatori targhe per un investimento previsto pari a circa 400mila euro.

Analogamente per il quartiere Chiaia, al fine di implementare il sistema preesistente, è in corso la progettazione definitiva volta all’installazione di n. 6 telecamere DOME e n.3 rilevatori targhe a supporto delle forze dell’ordine operanti sul territorio. Si sta lavorando, inoltre, anche per la V Municipalità e segnatamente per il quartiere Vomero, il miglioramento del sistema di videosorveglianza esistente con l’implementazione delle tecnologie presenti sul territorio.