Occorrono sanzioni pesantissime contro i colpevoli dell’incendio che ha devastato la notte scorsa i monti tra Agerola e Positano: ferma e dura condanna, da parte dei candidati al Consiglio Regionale di Più Campania in Europa, Francesco Somma per l’area napoletana e Stefania De Martino per l’area salernitana, dell’incendio di vaste dimensioni che è divampato la scorsa notte tra i Comuni di Agerola (Napoli), Positano (Salerno) e Praiano (Salerno).

Incendio che ha reso necessaria anche la chiusura di un tratto della strada statale 163 Amalfitana.

Quei venti ettari di bosco andati in fumo – commentano i due rappresentanti di Più Campania in Europa – sono un duro colpo e un affronto per tutti i cittadini campani. Ci auguriamo che i responsabili vengano al più presto consegnati alla giustizia. È inaccettabile che al giorno d’oggi ci sia ancora chi pensa che la natura sia un patrimonio da distruggere per lucro personale. La difesa del nostro territorio, la tutela dei percorsi sentieristici, il rispetto dell’Ambiente rappresentato per noi delle priorità irrinunciabili“.