Venerdì 27 settembre alle ore 21 la Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia ospiterà l’anteprima del festival “Ritmi di contrabbando”, evento promosso e finanziato dalla Regione Campania, ideato da Eugenio Bennato che porterà in scena i linguaggi musicali e il sound dell’artista partenopeo ma anche musiche popolari di altre culture, con l’esibizione dell’artista di etnia Tuareg Bombino.

L’ingresso è gratuito. 

Un appuntamento speciale anche per la sede scelta: la Reggia di Quisisana, costruita nel XIII secolo dagli angioini,  famosa tra i regnanti come luogo salubre per il clima e dallo spettacolare panorama sul golfo di Napoli. L’evento rientra nel programma di valorizzazione dei siti culturali campani, voluto dalla Regione Campania e realizzato attraverso la Scabec. La Reggia di Quisisana sarà interessata nei prossimi mesi, infatti, anche da altre iniziative della Scabec, con aperture straordinarie e visite spettacolarizzate.

Luogo di grande fascino, si narra che debba il suo nome a Carlo D’Angiò, che qui guarì dai suoi malanni. La Reggia raggiunse il suo splendore in età borbonica con il rifacimento del parco che fu riammodernato all’inglese con grandi viali, scale, fontane e giochi d’acqua che sfruttavano scenograficamente sia la ricca vegetazione delle pendici del Faito che le sorgenti d’acqua. Era qui che i sovrani trascorrevano le vacanze tra la caccia e il mare.