Rapinava i giovani della movida l’uomo finito in manette questa mattina a a Frattamaggiore, nel napoletano. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, si trova in carcere, in esecuzione di un provvedimento emesso dal gip del tribunale di Napoli Nord, su richiesta della locale procura.

V. M., queste le sue iniziali, è ritenuto indiziato di diversi furti commessi ai danni di minori tra la fine del 2019 e l’estate 2020. Secondo quanto accertato, il 20enne avvicinava le vittime quando erano in strada, anche in gruppo.

Puntava loro un coltello e sottraeva i contanti, spesso pochi spiccioli, che custodivano nelle tasche. Sono state 10 le prede individuate, molte quelle che, presumibilmente, non hanno mai denunciato temendo ritorsioni.