L’impegno dell’Assessorato alle Politiche Sociali e al Lavoro prosegue costante, grazie alla collaborazione dei lavoratori del settore welfare, degli operai ADSA, dei volontari delle Agenzie di Cittadinanza e della Napoli Servizi per il Sociale.

Grazie all’impegno collettivo sono costantemente disponibili i servizi dei Centri servizi sociali territoriali, avvalorati da iniziative di supporto psicologico ed antipanico; grazie alla delibera 83/2020 il personale sanitario, medico, giornalisti, psicologi, assistenti sociali, volontari, dipendenti comunali e coloro che non hanno interrotto la propria attività lavorativa essenziale sono abilitati a sostare negli stalli di sosta; la Centrale Operativa Sociale ha esteso a tutti i giorni, 24 ore su 24, i servizi di front office telefonico, gestione delle emergenze sociali e telesoccorso; Eccellenze Campane, Flor do cafè, Ciro Amodio e Sole365 hanno donato al Comune i generi alimentari per le mense della Caritas e, inoltre, numerose aziende tessili hanno riconvertito la propria produzione in mascherine, da distribuire a cittadini e personale sanitario.

Interventi cospicui e capillari sono destinati ai senza fissa dimora: il Centro di Prima Accoglienza (l’ex dormitorio pubblico) ha ampliato l’orario di accoglienza e presto sarà attivo 24h su 24; medici volontari effettuano visite mediche settimanali per gli ospiti del dormitorio; Armena Sviluppo Spa, la Comunità Cinese e l’associazione Artur hanno donato oltre 500 DPI, oltre a flaconi di materiale igienizzante e guanti agli ospiti ed agli operatori del dormitorio; La Palma e La Tenda, centri convenzionati di prima accoglienza, sono attivi; le stazioni della metro di Municipio e Museo saranno aperte di notte fino al 30/04; i servizi igienici di via Tanucci sono attivi, eccetto le docce, in quanto il vapore può essere un veicolo di contagio; la Prefettura e la Protezione Civile sono attive per individuare nuovi centri di accoglienza straordinari: allo stato attuale sono stati effettuati i sopralluoghi in due caserme candidate allo scopo; sono costantemente attivi i servizi di distribuzione pasti e le mense e si sono attivate le procedure per il montaggio della tenda della croce rossa che rileverà la temperatura ai senza fissa dimora che usufruiscono della mensa. L’Assessorato alle Politiche Sociali ha, inoltre, finanziato con FEAD l’acquisto extra di kit per l’igiene personale; sostenuto le mense con operatori volontari, cibo, mascherine e gel e attivato una relazione con Banco Alimentare chiedendo una fornitura per 2000 persone.

Per anziani e disabili, infine, sono attivi il presidio delle 10 Agenzie di Cittadinanza gestite da CSV e Comune di Napoli per supporto telefonico e spesa alimentare e farmaceutica a domicilio; la piattaforma InsiemeMaiSoli, che ha potenziato i servizi di spesa, ascolto e supporto; la Casa Comunale per Anziani Signoriello, che ha ricevuto scorte alimentari, mascherine, guanti e flaconi di materiale igienizzante; gli operatori ADSA ed Osa della Napoli Servizi per spesa, assistenza e aiuto.