L’Italia femminile di calcio torna in campo per conquistare un posto agli Europei del 2021.

Dopo i successi contro Israele e Georgia, venerdì 4 ottobre la nostra nazionale affronta Malta, in trasferta a Ta’Qal, per partire poi alla volta di Palermo dove, allo Stadio Renzo Barbera, martedì 8 ottobre, sfiderà la Bosnia Erzegovina. Entrambe le gare verranno trasmesse su Rai 2 alle 17.30.
Il gruppo sembra più pronto dal punto di vista fisico rispetto alla prime partite, complici i minuti nelle gambe acquisiti nei match di Champions e Campionato, ma sarà importante dimostrare di esserci mentalmente. Quella del mondiale è un’esperienza che ci portiamo dentro, e su quell’ondata di emozioni ed entusiasmo ripartire non è stato semplice. Ora bisogna tornare alla realtà” – ha sottolineato l’allenatrice che aggiunge – “le nostre avversarie fisicamente e agonisticamente sono forti. Malta credo che cercherà di fare una partita di contenimento”.
Tra le convocate c’è anche Giada Greggi. Per la centrocampista della Roma si tratta della sua prima chiamata in nazionale maggiore, dopo aver giocato in quella under 15, under 17 e under 19.  La giocatrice si è detta molto contenta dei messaggi di stima e di affetto ricevuti e ci ha tenuto a ringraziare innanzitutto la società della sua squadra di club.
  La Ct Milena Bertolini ha motivato la sua decisione in questi termini: “L’ho chiamata perchè ha fatto bene in campionato, ha qualità e talento”.
Gli impegni con la nazionale per le azzurre si rinnoveranno poi con due partite ravvicinate l’8 e il 12 novembre, questa volta entrambe in casa.