Protocollo XY, lo spettacolo vincitore della seconda edizione di On stage h24, progetto a cura di Carlo Caracciolo e Fabiana Fazio, vede la sua prima messa in scena venerdì 6 aprile, ore 21.00, presso il Nuovo Teatro Sanità. Il gioco teatrale, a cui hanno partecipato attori, registi, drammaturghi lo scorso gennaio sul palco di piazzetta San Vincenzo, s’ispira al Kino Kabaret, evento che appartiene al mondo del cinema e che qui è stato trasposto in teatro, in cui i filmakers da tutto il mondo s’incontrano in un luogo e girano cortometraggi in tempi brevissimi.
Protocollo XY di Bruno Barone, che firma anche la regia dello spettacolo e che vede in scena lo stesso Barone, Francesca Romana Bergamo, Aldo Esposito, Ivan Improta, Simona Pipolo, Luca Sangiovanni e Santa Verde, racconta di un futuro fantascientifico, in cui la coscienza dell’uomo è messa a dura prova dalla possibilità di ottenere la vita eterna.

Siamo nell’ anno 2225, al termine della III Guerra Mondiale che, con il trattato di Pechino, ha affidato ai vincitori della Confederazione Orientale – nata dall’unione di Cina, Giappone e Corea del Nord – gran parte dell’Europa e l’intera Africa.
Dopo quasi un secolo dalla fine degli intensi attacchi nucleari, i livelli di radioattività, nell’atmosfera, hanno causato nella popolazione locale violente mutazioni genetiche.
Le città sono schermate da bolle di protezione, all’interno delle quali hanno libero accesso soltanto le classi dirigenti, mentre il resto della popolazione vive ai confini della bolla, continuamente esposta alle radiazioni.
A Napoli, una cellula di resistenza cerca di combattere la dittatura del regime che si è imposto dopo la guerra. E i napoletani, piuttosto che affrontare una realtà distopica, hanno accettato un programma di vita virtuale: Jian Hara, soprannominato dal popolo “a’ Janara”.
Intanto, per liberare l’essere umano dalla sofferenza fisica a cui è sottoposto dalle continue radiazioni, la dottoressa Lamb ha iniziato a sperimentare il trasferimento della coscienza umana dall’ individuo a corpi creati in vitro.
La possibilità di una vita eterna è un’occasione che Mr. Zoo – presidente di una multinazionale leader nella biotecnologia – non vuole perdere. È grazie ai suoi finanziamenti che il PROTOCOLLO XY può iniziare.

Protocollo XY

venerdì 6 e sabato 7 aprile 2018, ore 21
domenica 8 aprile 2018, ore 18

Nuovo Teatro Sanità
Piazzetta S. Vincenzo 1, Rione Sanità, Napoli – Info e prenotazioni: 3396666426

drammaturgia e regia Bruno Barone
supervisione alla regia Aldo Esposito

con Bruno Barone, Francesca Romana Bergamo, Aldo Esposito, Ivan Improta, Simona Pipolo, Luca Sangiovanni, Santa Verde

musiche Ivan Marovic
arrangiamento “Simme de Napule” Marco Borrelli
voice over “Ministro” Gennaro Ciotola