Questa mattina una protesta degli operatori delle aree mercatali aderenti alla sigla Ana-Ugl hanno letteralmente mandato in tilt il traffico sull’autostrada A1 Roma-Napoli, nel territorio della provincia di Caserta. Un ampio tratto è stato interdetto alla circolazione dalla Polizia Stradale che invita gli automobilisti a uscire a Caserta Sud per chi viaggia verso Napoli, mentre per chi marcia in direzione Roma l’uscita obbligatoria è sull’asse mediano Acerra-Afragola.

Numerose code hanno rallentato il traffico in quel tratto di strada, per via dell’occupazione della carreggiata da parte di furgoni. “La nostra intenzione è arrivare a Roma per protestare contro una situazione assurda, con tanti operatori sul lastrico, che si sentono abbandonati” ha spiegato Peppe Magliocca presidente dell’Ana-Ugl di Caserta. Della protesta – come riferito dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra – ha fatto le spese anche il Governatore della Campania Vincenzo De Luca atteso a Santa Maria Capua Vetere per una conferenza stampa sui lavori alla condotta idrica del carcere e rimasto anche lui bloccato in autostrada.