Tips for startuppers: quarta intervista della rubrica che, con linguaggio semplice e diretto, vuole fornire piccoli ma utili consigli a coloro che si avvicinano al mondo delle startup.

ProntoPro (www.prontopro.it) è il portale leader in Italia per trovare in modo semplice e veloce il giusto professionista. Fondatori di questa startup, nata a marzo del 2015, sono Silvia Wang, presidente, e Marco Ogliengo, CEO.

Il meccanismo è semplice ed efficace: il cliente invia gratuitamente una richiesta e in poco tempo riceve via mail o telefono preventivi personalizzati, e con ogni preventivo può leggere le recensioni degli altri clienti, vedere le foto dei lavori eseguiti e avere contatti e informazioni personali.

È con Silvia Wang che cerco di approfondire la conoscenza di ProntoPro. La raggiungo telefonicamente presso la loro sede a Milano: mi arriva una voce dolce e briosa, che trasmette tutta la grinta e la determinazione di questa trentatreenne milanese, figlia di immigrati cinesi, fondatori del primo ristorante cinese di Brescia.

Come co-founder di ProntoPro, Silvia ha vinto la X edizione del Premio Gamma Donna 2018 (www.gammadonna.it/), dedicato alle donne imprenditrici che innovano.

«Ho accolto questo premio con assoluta sorpresa e con grande gioia, e ancor più contenta sono stata dopo, quando tante ragazze mi hanno contattata per avere consigli e indicazioni sulla creazione di una startup!»

Una laurea in Marketing management alla Bocconi di Milano con il massimo dei voti, una significativa e intensa esperienza professionale in Indonesia e il ritorno in Italia per sposare Marco Ogliengo, il co-founder, e per lanciare ProntoPro.

«Come al solito, partiamo dall’inizio: com’è nata l’idea?»

«ProntoPro nasce come risposta al bisogno di trovare un professionista affidabile in maniera facile e veloce. Quattro anni fa, ero a Giacarta per lavoro insieme a Marco, ovvero a colui che sarebbe diventato mio marito, e dovevamo organizzare il nostro matrimonio qui in Italia. Fu così che ci rendemmo conto di quanto fosse difficile trovare un fotografo, un DJ, ma anche un wedding planner che avrebbe potuto curare i vari servizi necessari. È così che è nato ProntoPro! Un portale che ti permette di fare richieste, gratuitamente, per qualsiasi servizio, e di ricevere preventivi, con un sistema di recensioni che ti aiuta nella scelta.»

Il nome, invece, mi dice, «vien fuori da un brainstorming e alla fine è stato creato quello che volevamo: innanzitutto un nome italiano, a dispetto di tanta esterofilia, e poi qualcosa di comprensibile e facilmente memorizzabile, e che rimandasse al senso del servizio proposto: poter avere, prontamente, un professionista per qualsiasi esigenza!»

Quindi, questa coppia di belli, tenaci e capaci, inizia la condivisione di un percorso d’amore e professionale, «realizzando quello che è sempre stato il mio sogno, ispirato forse dall’esempio dei miei genitori…», mi confida Silvia.

Dopo un anno e qualche mese dall’avvio della startup, si registra un aumento di capitale di 3 milioni di euro grazie a Immobiliare.it. In seguito anche vari angel investors di alto profilo hanno sostenuto ProntoPro. E poi menzioni e riconoscimenti alla sua forza innovativa sono arrivati da TIM, l’Università Bocconi, Unicredit, Ferpi Borsa Italiana.

«A che punto è ora ProntoPro?»

«I numeri di ProntoPro ora sono numeri importanti. In totale sono oltre 400 mila i professionisti iscritti su 500 categorie di servizi disponibili, tra imprese edili, operatori nel mondo degli eventi, esperti di IT, docenti e operatori nell’area del benessere. A quattro anni dalla fondazione, ProntoPro ha raggiunto oltre 1 milione di italiani, lanciato i portali ProntoPro Austria, ProntoPro Svizzera, ProntoPro Germania, ProntoPro Francia e ProntoPro Spagna, aperto una nuova sede a Vienna e rilasciato una nuova app, capace di rendere il servizio ancora più veloce e fruibile per tutti i clienti e i professionisti.»

«Insomma il progetto è quello di diventare player europeo, mi sembra. Ma un sogno ancora più grande?»

«Beh, vorrei che dicendo ProntoPro si intendesse automaticamente il servizio che offriamo, così come ormai, se vogliano fare acquisti online, pensiamo unicamente ad Amazon, per esempio.»

Quali difficoltà avete dovuto superare all’inizio e quali sono le difficoltà attuali, o comunque le cose da migliorare?

«All’inizio non è stato facile trovare i primi investimenti: non avevamo il prodotto finito, ma solo una presentazione con l’idea. Abbiamo bussato alla porta di decine e decine di business angels. Alla fine, però, abbiamo trovato un gruppo eterogeneo di angel investors che ci hanno dato fiducia. Non è stato semplice nemmeno trovare le persone giuste per dare avvio all’azienda. Oggi però siamo più di 120, e abbiamo in piano di continuare a crescere.

Le difficoltà attuali, invece, riguardano l’educazione dei professionisti all’online: alcuni di loro credono, ingenuamente, che basti iscriversi a un portale per ricevere lavoro… Sta invece a ciascun professionista chiudere positivamente la trattativa con il cliente, mettendo in campo le proprie competenze ma anche la velocità nella risposta, la disponibilità, e sfruttando le recensioni raccolte. Esiste comunque un team dedicato al customer success, che li aiuta in tutte le fasi di collaborazione con ProntoPro, per ottimizzare la loro esperienza sul portale.»

«Venendo al nocciolo della rubrica, quali consigli ti senti di dare a chi vuole creare una startup?»

«Innanzitutto bisogna credere profondamente nella propria idea di impresa. Molti falliscono perché non provano davvero… per avere una chance di successo, bisogna dedicarci tutto quello che si ha. Nella consapevolezza, però, che da soli è impossibile farcela: il valore delle persone con cui lavori fa davvero la differenza.

E poi si deve essere tempestivi: è meglio non aspettare di avere una struttura perfetta, in termini ad esempio di team, prodotti, capitali, quanto piuttosto partire, senza rimandare troppo, altrimenti si rischia che il mercato sia avanzato e l’idea non sia più valida.»

«Abbiamo parlato di numeri considerevoli, di riconoscimenti, insomma di scalabilità… qual è, secondo te, il segreto del successo di ProntoPro?»

«Offrire un servizio rapido ed efficace. Il sistema per cui il cliente invia gratuitamente una richiesta e ha direttamente accesso a preventivi personalizzati, è vincente. In più, proponiamo la soluzione al maggiore ostacolo che normalmente esiste nel processo di ricerca di un professionista: riuscire a trovare una persona di fiducia. Il nostro portale garantisce trasparenza a tutti quelli che lo usano, attraverso i feedback, ovvero le recensioni, che costituiscono il principale elemento di garanzia per i clienti nella loro scelta.»

In bocca al lupo a Silvia e Marco, allora… Lunga vita al loro amore e quindi a ProntoPro!

A presto con la prossima intervista di Tips for startuppers

Luciana Pennino