In riferimento all’intervista rilasciata da parte dell’Onorevole Gianfranco Di Sarno, in data 12 aprile 2019, a nome del Comitato Napoletano della Rete MEP, costituito dai Dirigenti Scolastici che sono gli unici personalmente responsabili del progetto nelle proprie scuole, dai Docenti referenti, dai Giovani universitari, Le chiedo di pubblicare la seguente rettifica.

L’onorevole Di Sarno è intervenuto, presso la Sala dei Baroni del Maschio Angioino, per porgere i suoi saluti all’Assemblea Plenaria degli studenti che, in veste di Delegati, simulano i lavori del Parlamento Europeo. Le simulazioni sono il frutto della sinergia tra le istituzioni scolastiche, riunite in reti locali, e l’Associazione MEP Italia. L’Associazione “ Model European Parliament Italia”, costituita in Modena il 9 settembre 1996,in quanto associazione di promozione sociale, è apartitica.

Nell’intervista l’onorevole Di Sarno, nell’esprimere il suo apprezzamento per il progetto, ha dichiarato di averlo finanziato personalmente per la sua realizzazione. Tale dichiarazione risulta non veritiera in quanto non ci è stato nessun finanziamento da parte di alcun esponente politico, né a titolo personale né a nome di un partito politico. Inoltre ribadisco con fermezza che l’Associazione non avrebbe accettato un finanziamento da parte di esponenti politici, indipendentemente dal partito di appartenenza, come è dimostrato dalla sua ventennale storia, scritta da dirigenti scolastici, docenti e studenti, animati da amore disinteressato e profondo per l’Europa e i suoi valori. Da sempre il progetto si avvale del supporto gratuito degli Enti e delle Istituzioni locali ( Comune di Napoli, Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, l’Università “ Federico II”) che mettono a disposizione luoghi per lo svolgimento delle Sessioni Regionali, Nazionali e Internazionali. Infine chiarisco che il progetto, nelle fasi regionali, è sostenuto dalle scuole secondo un piano economico da loro autonomamente definito.

Prof. Bruna Giannantonio                                                                                           Coordinatrice della Rete Napoletana MEP.

Questo l’articolo pubblicato sul Progetto M.E.P. e l’intervista all’Onorevole Gianfranco Di Sarno:

Prove di Europa nella Sala dei Baroni