Conservare male e non rispettare la pulizia regolare dei prodotti e degli accessori di make-up può essere una gravissima abitudine per la propria salute.

Tantissimi funghi e batteri pericolosi vivono all’interno dei trucchi (mascara e rossetti) e di tutti quei accessori che vengono utilizzati per stendere il make-up: pennelli e spugnette. L’avvertimento giunge direttamente da uno studio dell’Università di Aston di Birmingham, nel Regno Unito.

Sui documenti della ricerca si legge che la contaminazione di batteri sui prodotti di make-up raggiunge cifre allarmanti, tra l’80% e il 90% dei prodotti risulta contaminato. Tutto ciò porta al rischio di gravi infezioni alla pelle dovuti a batteri resistenti agli antibiotici.

Make-up: quali sono i batteri presenti?

Durante le loro analisi, i ricercatori dell’ateneo inglese hanno rilevato la presenza di questi potenziali batteri: escherichia coli, stafilococco, citrobacter freundii, enterobatteriacee ed infine, funghi.

Il motivo principale di questa contaminazione è dovuto dalla poco pulizia o dalla mancanza assoluta di pulizia dei prodotti make-up. Inoltre, anche l’utilizzo di prodotti scaduti o la loro mal conservazione favoriscono un terreno fertile a questi batteri.

È rinomato che un suolo umido e caldo provoca la proliferazione di batteri e funghi, perciò lavare i pennelli e non farli asciugare bene e poi utilizzarli sulla pelle del viso può essere pericoloso.

Nella migliore delle ipotesi si può arrivare ad un’irritazione della pelle o alla fuoriuscita di brufoli ed herpes, nel peggiore dei casi, se i batteri entrano a contatto con le mucose di occhi, labbra e naso si può arrivare al sangue e rischiare l’avvelenamento.

Quali sono i prodotti più a rischio contaminazione?

I prodotti che sono più soggetti alla contaminazione di batteri e funghi sono le spugnette o i pennelli. Sempre in base ai risultati degli studi scientifici inglesi, si è rilevato che solo il 7% delle persone lava frequentemente questi accessori.

Anche se il pennello o la spugnetta cadono a terra, vengono riutilizzati senza essere lavati. Se invece, si lavano, non vengono asciugati nel migliore dei modi e utilizzati ancora umidi, aumentando ancora di più il rischio di proliferazione di batteri.

Oltre a pennelli e spugnette anche i prodotti make-up come mascara e rossetti sono molto vulnerabili. Essendo utilizzati in parti del viso molto delicate, se conservati male o se si scambiano con altre persone (anche quelle più fidate) provocano la formazione di bollicine, punti neri, herpes e congiuntivite.

Molto importante quindi conservare in un ambiente asciutto e non troppo caldo i trucchi e soprattutto non condividerli con nessun’altra persona. Se i trucchi presentano una data di scadenza è fondamentale rispettarla.

Un altro errore grave che si può commettere e che provoca la comparsa di batteri è quella di tenere i trucchi all’interno della borsa. Dentro la borsa possiamo metterci di tutto, tra cui il cibo e ciò potrebbe aumentare il rischio di contaminazione di batteri e funghi.

Evitare quindi di portarsi dietro il beauty con i trucchi dentro e se possibile evitare di lasciare il beauty anche all’interno del bagagliaio della macchina. Nei periodi più caldi, le temperature dell’abitacolo possono raggiungere i 60 gradi e anche l’umidità aumenta, la vostra macchina diventerà così un’ottima incubatrice di batteri.

Infine, tutte questi allarmi non dovrebbero spaventarvi a tal punto di rinunciare al trucco, vi basterà seguire queste indicazioni di conservazione e tanti altri consigli più inerenti al trucco, come quelli disponibili sul blog make up di Claudia.