Come saranno le caserme del futuro a disposizione dei carabinieri? Più confortevoli e rispondenti alle esigenze del personale, ma soprattutto con un’attenzione maggiore al consumo energetico. In Campania le prime 3 che subiranno questo restyling saranno quelle del comprensorio militare di Persano nel Salernitano, la caserma “Salomone” di Capua e la caserma “Libroia” di Nocera Inferiore, sempre nel Salernitano.

Il programma di ammodernamento del parco strutture, sono circa 400, denominato “Caserme Verdi“, è stato illustrato ieri a Napoli alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, Salvatore Farina. Oggi l’età media delle caserme italiane è di circa 70 anni.

Un piano certamente ambizioso, da realizzare in una quindicina di anni, che richiede un investimento di un miliardo e mezzo di euro, di cui 240 milioni nel Mezzogiorno dove si contano 9 poli da rendere più efficienti e rispondenti alle mutate esigenze della forza armata.