«Quello di Municipio è un unico nodo che è comune alle due metropolitane, Linea 1 e Linea 6, che consentirà al viaggiatore di spostarsi da una metropolitana all’altra, dilettante dalla banchina, grazie all’interconnessione delle due stazioni». Giuseppe Molisso, project director di Hitachi, concessionaria della Linea 6 di Napoli, ha portato a Bruxelles lo stato di avanzamento dei lavori della nuova metropolitana, 6 chilometri che collegherà la zona occidentale con il cuore della città.

Lo stato di avanzamento dei lavori è stato pubblicato anche sul canale Youtube Por Campania Fesr della Regione Campania. «Su alcune vetture sono stati completati gli interventi di potenziamento impiantistico che ci hanno consentito di dotare i treni dei più moderni sistemi di sicurezza che regolano la marcia – spiega Molisso -. Entro il 2020 completeremo e saremo in condizione e di eseguire, con il Ministero Trasporti e le commissioni preposte, prove e verifiche funzionali previste per l’omologazione al pubblico esercizio».

L’anno prossimo è previsto lo svolgimento di pre-esercizio, di competenza del gestore, e, in seguito, l’attivazione e l’apertura al pubblico. Per la stazione Chiaia, sono state ultimate le opere strutturali e sono in corso le finiture, per Arco Mirelli le finiture sono in fase di ultimazione assieme agli impianti elettromeccanici e l’allestimento delle banchine di stazione. Completa invece la stazione di San Pasquale, mentre per quella di Municipio, nodo di interscambio con la Linea 1, è in avanzato stato di realizzazione il pozzo, e in via di completamento le strutture della stazione e relativi impianti tecnologici.