Secondo l’osservatorio RC auto di Facile.it la pandemia ha avuto un impatto sul prezzo delle polizze tanto che, ad ottobre 2020, per assicurare un veicolo a quattro ruote in provincia di Napoli occorrevano in media 988,00 eurovalore in calo del 4,26% rispetto allo stesso mese dello scorso anno; nonostante questo, però, la provincia è rimasta la più costosa d’Italia dove assicurare un veicolo a quattro ruote.

Una diminuzione che, come spiegano dal comparatore, è legata sia agli effetti prodotti dal primo lockdown, sia alle politiche delle compagnie assicurative che, in virtù del risparmio ottenuto nel 2020 a seguito del calo complessivo dei sinistri stradali, hanno scelto di ridurre i prezzi offerti ai clienti, soprattutto attraverso il canale online.

A livello regionale il calo del premio medio è stato pari al -5,63%, con diminuzioni in tutte le aree campane: calo record per la provincia di Avellino (14,06%), seguita da Salerno (-10,54%), Napoli (-4,26%) e Benevento (-3,67%). Chiude la graduatoria regionale la provincia di Caserta (-1,05%). In valori assoluti, la provincia Napoli, con un premio medio pari a 988 euro, è risultata essere l’area più costosa della regione (nonché d’Italia), Benevento la più economica (653,97 euro).

Interessante notare come anche le nuove limitazioni alla mobilità introdotte dal Governo stiano iniziando ad avere i primi effetti; dal 6 al 17 novembre, secondo i dati dell’osservatorio, le richieste di assicurazioni per veicoli a due o quattro ruote in Campania sono diminuite del 6% rispetto allo scorso anno, a fronte di un calo nazionale pari al -1%.