E’ finita in tragedia ieri sera la più classica delle bravate: rubare l’auto di papà, provare a innescare la marcia e partire a folle velocità. A Pozzuoli un 15 enne ha preso la Smart parcheggiata sotto casa, e pochi istanti dopo si è schiantato morendo sul colpo. Ferito il suo amico e coetaneo seduto a fianco a lui. Giuseppe, questo il nome della vittima, ha voluto provare l’emozione della guida così, insieme all’amico, hanno deciso di farsi un giro nell’isolato. I due hanno percorso qualche centinaio di metri, quando improvvisamente il conducente ha perso il controllo dell’auto ed è sbandato tra viale Europa Unita e via Antonino Pio, ribaltandosi. Nell’impatto i due giovani sono stati catapultati fuori dall’abitacolo.

Giuseppe, che avrebbe compiuto 16 anni tra una settimana, ha riportato gravissime ferite. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasferito in condizioni disperate al Pronto Soccorso del nosocomio S. Maria delle Grazie di Pozzuoli, dove è deceduto poco dopo il ricovero. Il secondo ragazzo a bordo dell’auto se la caverà in pochi giorni. Sull’incidente sono in corso indagini della polizia municipale per ricostruire l’esatta dinamica. La salma del giovane è stata trasferita al II Policlinico di Napoli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha disposto l’esame autoptico.

A proposito dell'autore

Barbara Caputo

Post correlati