Nella giornata dedicata alla violenza sulle donne, la cronaca ci racconta di un episodio che ha portato all’arresto di un uomo nel napoletano. A Portici un 33 enne è finito in manette per aver picchiato la sua convivente. I carabinieri lo hanno prelevato dalla sua abitazione dove, al culmine di un litigio, ha malmenato la compagna davanti al figlio di 9 anni.


La vittima, medicata in ospedale, ha riportato contusioni ed escoriazioni giudicate guaribili in 20 giorni. La donna, stufa di subire, si è quindi recata nella vicina caserma per denunciare ai carabinieri le violenze, fisiche e verbali, che da anni subiva, ma che non ha mai avuto il coraggio di raccontare.


Il compagno della vittima, forse in preda agli eccessi di alcol e stupefacenti, era spesso violento e la malmenava. Il 33 enne, in attesa di giudizio, dovrà ora rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.