Un piano industriale unico per un sistema portuale inteso come un vero e proprio ‘hub’ del Mediterraneo, che parta da Salerno passi per Napoli e arrivi a Civitavecchia. Il presidente della Campania Stefano Caldoro rilancia l’idea dell’integrazione fra i tre porti. ”Diventa urgente oggi avere un unico piano industriale, ragionare in termini di mercato e non in termini di poteri – spiega il governatore a margine della presentazione di un’iniziativa Regione, Curia e Teatro San Carlo -, puntare a un ‘hub’ del Tirreno e del Mediterraneo”.
Di qui, l’idea di un ”un piano industriale unico” rispetto a una realta’ fatta ”di piu’ scali e porti che vanno integrati. Soprattutto per quanto riguarda la logistica e la retroportualita”’. Quanto all’attesa nomina di una guida per lo scalo partenopeo, il presidente ribadisce: ”Non compete a me. Aspettiamo che il ministro per le Infrastrutture, Lupi, faccia la sua proposta”.

A proposito dell'autore

Post correlati