I pizzaioli napoletani fanno sentire la loro solidarietà alla vedova di Pasquale Apicella, l’agente di polizia morto nella notte il 26 e il 27 aprile a Napoli, nel tentativo di sventare una rapina.

In particolare il pizzaiolo Luciano Sorbillo con i gruppi “La Piccola Napoli” e “Pizzaioli in giro per il Mondo” hanno deciso, nonostante il momento di crisi, che da lunedì 4 maggio, e fino all’11 maggio, destineranno un euro per ciascuna pizza venduta alla vedova dell’agente scelto, caduto in servizio.

Questo è quello che in silenzio fanno alcune categorie non garantite dallo Stato“, ha commentato Luciano Sorbillo. Le donazioni – informa ancora il pizzaiolo – verranno versate su un conto corrente intestato alla vedova di Apicella.