Poliziotti in piazza per l’emergenza criminalità

A Napoli si allunga la lista dei morti: dalla Questura solo silenzi!

La UIL Polizia il 26 ottobre scenderà in piazza per dire no all’emergenza criminalità che sta insanguinando le strade di Napoli. A giudizio del sindacato, spostare le volanti della Polizia solo in determinate strade sopprimendo di fatto le zone di competenza è un fatto di una estrema gravità. La Provincia di Napoli sembra abbandonata a se stessa. In comuni come Ercolano, ogni turno, girano per le strade solo due operatori in divisa. In Città come Afragola, per mancanza di Uomini, spesso non ci sono poliziotti in strada. Capita che gli Uffici denunce della provincia vengano chiusi. Mancano i mezzi e le condizioni di alcuni Commissariati sono disastrose. La UIL Polizia si chiede qual è la strategia messa in campo per arginare la valanga di omicidi e crimini violenti che sta investendo il territorio vesuviano. Dalla Questura non arriva nessuna risposta: tutto resta uguale, tutto sembra scivolare in una surreale indifferenza, nessun potenziamento arriva dove sarebbe necessario e vitale.