Partita al “calor bianco” quella che si disputa questa sera alle 20 nella piscina comunale olimpica Zanelli di Savona dove il DOOA Posillipo si gioca, contro i padroni di casa, la prima delle due “chance” a disposizione per la conquista del terzo posto nella classifica finale del campionato e l’accesso alla Champions League.
Per i biancorossi di Angelini, dopo la sconfitta subita a Napoli sabato scorso, questo incontro rappresenta l’ultima opportunità per costringere gli avversari alla bella, mentre, per i partenopei, viceversa, questo match potrebbe essere l’occasione giusta per chiudere definitivamente il discorso sulla finale di consolazione senza correre il rischio di giocarsi tutto nell’eventuale ultimo incontro in programma alla Scandone il 17 p.v.
E’ indispensabile, quindi, per portare a casa il risultato, affrontare il Savona “concentratissimi e famelici” come ha dichiarato l’allenatore rossoverde subito dopo gara 1 e chiudere così la stagione con una vittoria di prestigio.
“Andiamo a Savona per chiudere il conto e conquistare l’Eurolega! – ha affermato il tecnico rossoverde Bruno Cufino – Gli errori di gara uno dovranno essere azzerati e l’approssimazione offensiva che ci ha costretto sabato scorso ai rigori dovrà scomparire. Il Savona è la squadra che più di tutte è cresciuta nell’arco della stagione ed avrà voglia di riscatto, ma noi abbiamo tutti i numeri, nonostante l’ennesima tegola dell’infiammazione del tendine rotuleo del ginocchio sinistro di Renzuto, per aggiudicarci la gara. Sarà dura visti tutti i precedenti stagionali contro di loro, ma guai a pensare alla terza partita”.
Questo pomeriggio la squadra, comunque al completo, volerà in Liguria.
Arbitreranno l’incontro Giovanni Lo Dico di Capaci (PA) e Attilio Paoletti di Roma
– delegato FIN Salino.

A proposito dell'autore

Post correlati