I delfini tursiopi sono madri affettuose, allattano, proteggono e giocano con i loro piccoli fino a sei anni, ma questo è il primo caso di questo tipo: un piccolo di balena è stato adottato da una femmina di delfino. Il delfino selvatico si è preso cura della balena per circa quattro anni creando un legame totalmente nuovo nel suo genere.

 Nel 2014, i ricercatori, mentre studiavano un branco di 30 delfini al largo della costa della Polinesia francese, hanno notato per la prima volta che una femmina di tursiope stava nuotando insieme ad un piccolo con uno strano becco che era accanto a suo figlio biologico.

Gli esperti hanno presto capito che il mammifero apparteneva in realtà ad una specie diversa, e hanno iniziato a osservare l’insolita coppia, poiché le adozioni tra specie selvatiche sono estremamente rare.

Gli scienziati hanno scoperto che il piccolo di balena è rimasto praticamente sempre al fianco della madre adottiva e ha persino spinto il fratello-delfino a togliersi di mezzo per ottenere la “pole position” sotto l’addome della mamma.

Il balenottero ha anche iniziato a socializzare con altri delfini, copiando i loro comportamenti come il loro passatempo preferito: surfing e tuffi nelle onde. Pamela Carzon, la principale autrice dello studio, ha dichiarato: “Eravamo davvero entusiasti di poter assistere a un fenomeno così raro. All’epoca eravamo davvero, davvero stupiti.”

Il piccolo di balena e la mamma delfino sono rimasti fianco a fianco fino all’aprile dello scorso anno, anche dopo la scomparsa del suo figlio biologico. I delfini tursiopi hanno la fama di rapire i piccoli di altre specie per un breve periodo, ma non per allevarli come loro piccoli permanentemente.

 Kirsty MacLeod, un’ecologa comportamentale, ha detto al National Geographic: “Molto probabilmente, si è trattato solo di un momento perfetto per questo piccolo, che doveva essere rimasto orfano, quando [la madre delfino] era in un periodo particolarmente ricettivo per formare quel “bonding” che naturalmente si forma con i propri piccoli, portando a questa situazione leggermente stravagante.’