E’ accusato di stalking l’uomo arrestato oggi dalla polizia di Stato a Marcianise, in provincia di Caserta. Secondo le indagini, il 57enne è responsabile di un’escalation di violenze e minacce verso l’ex compagna, come confermato da testimoni e da immagini estrapolate da telecamere di sorveglianza. Oggi finalmente è finito l’incubo per la donna, che era stata minacciata anche di morte dall’uomo che diceva di non poter vivere senza di lei.

L’aggressore, che abita nello stesso complesso residenziale della vittima, non si mai dato pace per quella relazione finita 4 anni fa, così ha continuato a perseguitare la ex che viveva nella paura. L’aguzzino avrebbe percosso ripetutamente la donna e le ha danneggiato l’auto. L’ultimo episodio accertato risale al 28 aprile scorso, quando l’uomo ha bucato con un coltello lo pneumatico dell’auto della ex.

E’ stata questa la circostanza che lo ha inchiodato, grazie alle telecamere di sorveglianza presenti in zona: solo l’ultimo episodio di una serie. Gli inquirenti hanno indagato sulla base della denuncia della vittima, la quale a maggio ha riferito alla polizia le violenze e i soprusi subiti negli ultimi quattro anni dall’ex compagno.