Piazza del Plebiscito: “non più un’isola deserta”

Viaggio21_545

Apertura di nuovi locali, botteghe artigiane ed anche un caffè letterario che doneranno un nuovo volto alla famosa Piazza del Plebiscito. Questo è l’obiettivo di Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, che insieme all’assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo, prevedono per Dicembre ultimata la nuova organizzazione della piazza. L’intento del sindaco è stato reso noto a margine del progetto “L’arte nascosta” di Salvatore Ambrosino, in collaborazione con l’associazione Aicast. Già terminati i lavori, mentre il bando per l’assegnazione degli spazi ha come scadenza il 31 ottobre. Secondo il progetto, i locali del portico ospiteranno botteghe artigiane tipiche della tradizione napoletana, rilanciando così l’artigianato e gli artisti; ma si pensa anche ad un caffè letterario “di qualità” ed altre attività che arricchiranno lo spazio. L’intenzione è di rendere viva una piazza, che la sera si trasforma in “un’isola deserta”, riempendola con tavolini e dando vita alla vetrina dell’artigianato napoletano. Per rendere possibile tutto ciò, manca l’approvazione del ministero dell’interno attraverso il Fec e la Prefettura di Napoli.

Alessandra Nazzaro