L’iniziativa solidale Il giocattolo sospeso giunge ormai alla sua quinta edizione: il Comune ha lanciato un avviso pubblico che invita negozi di giocattoli, librerie e cartolibrerie a partecipare.

Ispirata alla tradizione del “caffè sospeso”, quella del giocattolo sospeso funziona allo stesso modo: chiunque, nei negozi aderenti, può acquistare un dono e lasciarlo in sospeso per chi ne ha bisogno. In questo modo, anche chi non può permetterselo potrà assicurare un regalo di Natale ai propri figli e le associazioni di volontariato che lavorano a contatto con i bambini avranno la possibilità di distribuire doni nella loro rete territoriale.

I negozianti rilasceranno agli acquirenti uno scontrino fiscale e prenderanno nota del nome del donatore, della data d’acquisto e del tipo di giocattolo prescelto. I beneficiari dell’iniziativa potranno accedervi consegnando una copia del proprio documento di identità in corso di validità, che il negoziante conserverà per eventuali riscontri successivi, e riceveranno uno scontrino fiscale con importo pari a zero e una ricevuta con la dicitura “corrispettivo non pagato”.

I negozi interessati ad aderire all’iniziativa dovranno inviare, entro le 12:00 del 2 dicembre 2020, una mail all’indirizzo assessorato.giovani@comune.napoli.it; l’oggetto della mail deve riportare la dicitura “AVVISO PUBBLICO GIOCATTOLO SOSPESO 2020” e, in allegato, devono esserci la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità e la scheda di partecipazione (scaricabile qui) debitamente compilata e datata. L’esito della selezione sarà pubblicato sul sito del Comune di Napoli e gli esercenti selezionati saranno contattati personalmente.