La Confesercenti ha fornito i dati sul nuovo boom turistico che ha interessato il capoluogo campano.  L’incredibile novità  è che per il ponte del 2 giugno Napoli è stata richiesta più di Roma, soprattutto per quando riguarda i turisti stranieri.  Infatti la città partenopea ha avuto l’88% di stanze prenotate, mentre la capitale si è fermata all’86.

Le altre  città che hanno registrato cifre superiori a Napoli, secondo i dati di Assoturismo di Confesercenti sono: Venezia e Matera al 94% (la città più visitata è la capitale della cultura 2019), Firenze (92%), Trieste (90%), Bologna (90%), Torino e Siena (89%). La stessa Campania si difende benissimo, terza (84%) dopo Veneto e Toscana (86), con Capri e Sorrento al 90% e Ischia all’86.