Un ragazzo di Montoro, nell’avellinese, ricoverato in ospedale ha letteralmente perso le staffe aggredendo il personale del 118. Il giovane si è scagliato contro i genitori, prima dell’ambulanza che lo avrebbe trasportato presso il nosocomio di Avellino e successivamente a Solofra.

Dopo il ricovero nel reparto Covid, il ragazzo è scappato dal Landolfi. Rintracciato, è stato riaccompagnato presso la struttura, dove ha aggredito il personale del 118, prima a calci e poi con un estintore e poi si è nuovamente allontanato.

I carabinieri lo hanno inseguito fino nei pressi della superstrada Avellino Salerno, dove è stato fermato e affidato ai medici. L’infermiere ferito è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale Moscati.