Con una scrittura sorprendente e raffinata, Patrizia Rinaldi firma il grande ritorno di un personaggio più unico che raro nella letteratura poliziesca

Blanca, ipovedente dall’età di 13 anni, ha però affinato gli altri sensi, diventando specialista di decodifica e intercettazioni nel commissariato di Pozzuoli; bella e con un passato oscuro, è persona per nulla accomodante e con un carattere difficile.

«Mi interessa il limite che può diventare risorsa», dice del suo personaggio, nato nel 2009 e accolto nel 2011 dalla casa editrice E/O, Patrizia Rinaldi che desidera raccontare una donna che è l’esatto contrario di un supereroe: invece di avere poteri, ha qualcosa in meno, la vista. Ma la sua fragilità diventa in lei forza, unita alla capacità di sorridere dell’imperfezione.

Domenica 19 maggio, alle ore 11,00

Patrizia Rinaldi presenta alla libreria “Iocisto” di Napoli (Via Domenico Cimarosa, 20) il nuovo romanzo che segna il ritorno del personaggio di Blanca, La danza dei veleni.

Intervengono: Sara Bilotti e Massimo Torre

Letture di Marcello Romolo

Ai tre titoli già usciti della serie (Blanca, Tre numero imperfetto e Rosso caldo) con La danza dei veleni una arriva una nuova indagine, che si intreccia a vicende personali, in un autunno napoletano dal clima estivo.

Accanto alla poliziotta, tornano i principali personaggi a cui è legata: Luigi Micheli, che la ama non ricambiato; Luigi Liguori, a cui invece è unita da una forte e crudele passione, il suo “amore segreto che le sta sempre tra i piedi”; i poliziotti Martusciello e l’agente scelto Carità. E poi la figlia Ninì, che ha salvato e adottato, “l’unica che ama per intero”.

La serie di Blanca ha già fatto appassionare numerosi lettori e presto arriverà anche sugli schermi.

Patrizia Rinaldi vive e lavora a Napoli. È laureata in Filosofia e specializzata in scrittura teatrale. Ha partecipato per diversi anni a progetti letterari presso l’Istituto penale minorile di Nisida.

Nel 2016 ha vinto il Premio Andersen come Miglior Scrittore.

Per le Edizioni E/O ha pubblicato Tre, numero imperfetto (tradotto negli Stati Uniti e in Germania), Blanca, Rosso caldo, Ma già prima di giugno (Premio Alghero 2015) e La figlia maschio (finalista Premio Città di Como).

Tra le sue pubblicazioni per ragazzi:

La compagnia dei soli, illustrato da Marco Paci (Sinnos 2017), vincitore del Premio Andersen Miglior Fumetto 2017, Il giardino di Lontan Town (Lapis 2015, premio Laura Orvieto edizione 2015-2017), Federico il pazzo, vincitore del premio Leggimi Forte 2015 e finalista al premio Andersen 2015 (Sinnos 2014), Mare giallo (Sinnos 2012), Rock sentimentale (El 2011), Piano Forte (Sinnos 2009).