Tra ombra e anima – è il libro di Francesca Lenzi Verbasi. Parliamone!- decimo appuntamento della seconda stagione della web rubrica culturale e non solo

Le protagoniste del decimo appuntamento di “Parliamone”(il nuovo modello comunicativo ideato e diretto dal regista e attore Gianluca Masone ) sono le scrittrici Francesca Lenzi e Francesca Verbasi autrici del libro “Tra Ombra e Anima”. Le scrittrici ci raccontano la storia di Dean e Kate ambientata a New York, in particolare nei quartieri Upper East Side e Bronx.

Francesca Lenzi da dove nasce l’idea di scrivere un libro a quattro mani?

<<L’idea nasce spontanea, da un incontro fortuito tra due ragazze che non avevano la possibilità di vedersi perché lontane. Siamo state entrambe invitate da amici a provare questo tipo di scrittura creativa, per stimolare una passione che era già insita dentro di noi. Da quando ci siamo conosciute nel 2011 abbiamo cominciato a conoscere anche i nostri personaggi: all’inizio non è stato semplice capirli e definirli, ma ad oggi siamo arrivati ad una tale consapevolezza della loro esistenza che metterli su carta è stato naturale. Il libro nasce quando i personaggi che abbiamo creato hanno preso vita dalle nostre mani: siamo talmente affiatate ed empaticamente connesse che ad oggi non è possibile riconoscere dove finisce la penna dell’una ed inizia quella dell’altra. Il desiderio di conoscere Dean e Kate ci è stato confermato anche da chi l’ha letto con avidità: abbiamo avuto anche la fortuna di ricevere la fiducia e l’aiuto professionale da Capponi editore a cui dobbiamo moltissimo>>.

Francesca Lenzi a chi o a cosa è legata l’ombra di cui si fa riferimento nel titolo del libro? 

<<L’ombra, in senso metaforico, si lega alla parte buia che è presente dentro ognuno di noi. La possiamo vedere nei momenti difficili. Preme per uscire quando dobbiamo affrontare degli ostacoli e si palesa quando la società intorno a noi cerca di schiacciarci. Non è legata infatti a un personaggio in particolare: è l’ombra del pregiudizio, quella delle etichette sociali che vorrebbe tutti uguali e che calpesta i ribelli o i deboli. A livello ancora più profondo, è anche quella forza che spinge verso il basso quando una sfida è all’apparenza complessa. Non a caso, il titolo del libro vuole rievocare un equilibrio difficile da raggiungere. Quello dove l’ombra delle nostre paure diventa uno strumento per proteggere l’Io, mentre l’anima diventa luce e forza per affrontare le difficoltà, grazie a una profonda conoscenza di se stessi>>.

Chi sono Kate e Dean, Francesca Verbasi? 

<<Kate e Dean sono la speranza che non si deve mai spegnere, la forza che non deve mai cessare: sono molto più che scorci di perfezione o monete pesanti. Più volte ci siamo rese conto che le loro decisioni, quelle prese da Dean e Kate, non dipendevano dalla nostra volontà: tantissime volte avremmo voluto veicolarli, farli andare in una direzione diversa, salvo poi renderci conto che non era quello che volevano loro. Il loro carattere forte e indipendente, li ha resi ogni giorno più reali. Sette anni dopo la loro creazione ufficiale, sono una donna e un uomo ancora diversi, cresciuti nel tempo proprio come noi. Kate e Dean rappresentano quello che di bello c’è in una storia d’amore: la tensione costante tra loro, questa irresistibile calamita che li spinge di continuo a cercarsi, anche laddove sembra impossibile rimanere, è il motivo di ogni nostro tormento. L’uno non esiste senza l’altro. Sono l’emblema di quel filo rosso del destino che collega le anime e le spinge a ritrovarsi sempre, vita dopo vita, rinascita dopo rinascita, sotto spoglie diverse, grazie alla nostra fantasia. Ogni storia ci porta a scoprirli sempre di più, ogni azione a conoscerli meglio ed oggi siamo certe di poterli mettere davanti a qualsiasi ostacolo, senza che facciano mai qualcosa di assurdo o incoerente>>.

Francesca Lenzi dov’è ambientata la storia? 

<<La storia è ambientata a New York, in particolare il focus scelto si concentra su due quartieri: Upper East Side e Bronx. Ovviamente la scelta non è stata fatta in modo casuale: anche in questo caso, abbiamo voluto concentrarci sulla differenza che si viene a creare, a livello sociale e personale, ma soprattutto forse di aspettative, in base al luogo in cui cresci e alle persone con cui cresci. Nell’immaginario comune c’è una Kate che vive in un quartiere pulito e ordinato, che richiede un certo codice morale ed estetico a cui lei si è adeguata senza rendersene conto: eppure il suo specchio di perfezione si incrina poco alla volta, quando si accorge che dietro non c’è sostanza. Al contrario, Dean vive senza un padre o una madre che vogliano prendersi cura di lui, cercando di rimanere a galla mentre il mondo lo allontana: coltiva le sue passioni e cerca di non pensare troppo al futuro per non illudersi. E’ il primo che riesce a vedere oltre lo specchio di Kate e viceversa lei sarà la prima a credere in lui. Poi ovviamente c’è la vita che li porta ad allontanarsi e quando per caso si incontrano di nuovo sono costretti a vedere da una diversa prospettiva i loro quartieri. Per non svelarvi troppo, diciamo soltanto che arriveranno a conoscersi in modo molto profondo e cresceranno grazie ad esperienze inaspettate, intrecciate proprio ai loro quartieri>>.

Dov’è possibile acquistare il vostro libro, Francesca Verbasi? 

<<Il nostro libro è disponibile in prevendita sul sito della nostra casa editrice “Capponi Editore” e nelle principali librerie nazionali. Dal primo di gennaio 2019 sarà possibile acquistarlo su tutte le maggiori piattaforme online (Amazon, IBS libri, Feltrinelli, Mondadori, ecc.) e in tutte le librerie del territorio>>.