La tanto attesa finale tutta napoletana di Eurocup non ha visto prevalere nessuna delle due contendenti e servirà il ritorno per capire se ci sarà da aggiungere un nuovo trofeo nella ricca bacheca posillipina o se sarà prima affermazione per la giovane società dell’Acquachiara. Alla Scandone atmosfera d’altri tempi con lunghe file ai botteghini anche a gara iniziata, tifosi delle due formazioni fianco a fianco sugli spalti ad incitare i loro beniamini; un inno allo sport e alla civiltà che la troppo spesso denigrata città partenopea ha saputo lanciare in maniera meravigliosa. La gara inizia con l‘Acquachiara palesemente emozionata per l’importanza della posta in palio ed il Posillipo che dopo il vantaggio di Klikovac non riesce ad approfittare di alcune buone occasioni e di una perdurante anemia offensiva acquachiarina. Trascorrono i minuti e di reti neanche a parlarne, poi ci pensa Renzuto a siglare il 2-0 che sembra portare i rossoverdi al rassicurante doppio vantaggio a fine primo tempo. Sembra, perché un’ingenuità di Foglio che affonda Paskvalin permette all’Acquachiara di dimezzare lo svantaggio proprio sulla sirena grazie al rigore siglato dal bomber Petkovic. Il secondo tempo inizia subito con il pareggio di Perez che però pochi secondi dopo provoca la massima punizione per il Posillipo che spreca con Radovic. Gli uomini di Occhiello cominciano ad andare in bambola ma proprio nel peggiore periodo riescono a trovare il nuovo vantaggio grazie ad uno splendido gol di Bertoli pareggiato poco dopo da Petkovic. Fase della gara altamente spettacolare; primo vantaggio per gli uomini di De Crescenzo con Paskvalin che approfitta di un clamoroso errore di capitan Gallo. E’ ancora Bertoli ad insaccare per il 4-4; continua il botta e risposta con Lanzoni che porta nuovamente in vantaggio la Carpisa Acquachiara e Radovic che pareggia. Siamo alle battute finali e la prodezza di Perez sembra mettere la parola fine alla gara per la vittoria del presidente Porzio, ma a pochi secondi dalla sirena Klikovac fa esplodere i tifosi del Posillipo per il 6-6 finale. L’11 Aprile, sempre alla Scandone, il ritorno che sancirà la vincente di Eurocup: chi trionferà, il Posillipo o l’ Acquachiara?