Parco Verde di Caivano. Un 41enne già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli per detenzione ai fini dello spaccio. Nell’appartamento dell’uomo sono stati ritrovati 3.50 grammi di marijuana, 12 semi di cannabis, 1766 euro in contanti e del materiale utile al confezionamento degli stupefacenti. Dopo l’arresto subito, il soggetto è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

Al momento del blitz, i militari hanno costatato che il portone della residenza incriminata era rinforzato in ferro e disponeva di ben 5 telecamere di sorveglianza, montate probabilmente per scappare per tempo da eventuali agguati e visite delle forze dell’ordine. Il bottino dei militari dopo il servizio di controllo si è arricchito di un ulteriore fatto: in un appartamento attiguo – proprietà di una incensurata di 42 anni – sono stati sequestrati 4632 euro di non specificata provenienza e una cassaforte a muro. La donna non ha saputo chiarire cosa ci fosse all’interno, pur avendo consegnato la combinazione per aprirla. Intanto è stato segnalato alla Prefettura un 45enne del Parco Verde – consumatore costante di stupefacenti – reo di essere stato trovato in possesso di 1.45 grammi di marijuana.

Sempre per motivi di droga, si è verificato contemporaneamente un altro arresto ad Ercolano, dove i Carabinieri della Stazione cittadina hanno messo in manette un 33enne con precedenti: è accusato di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia. Denunciato proprio dai genitori – vittime di costanti e lunghe vessazioni allo scopo di rintracciare il denaro sufficiente per acquistare dosi di stupefacenti – i Carabinieri hanno colto l’uomo in flagrante e portato immediatamente in carcere.

A proposito dell'autore

Post correlati