Panettone del forno Guarino - Villa Assunta Mirabella Eclano

Si fa presto a dire Panettone. Intorno a questo dolce delle feste più sentite si è scatenata una vera e propria ricerca estrema alla qualità: dalla lievitazione alle farine, dalla preparazione alla cottura, dall’uvetta e i canditi, alle molteplici combinazioni di pasticceria.

In un uno scenario suggestivo nella verde Irpinia,  Mirabella Eclano, in Villa Assunta, location elegante e confortevole, di proprietà della Famiglia Guarino, è stato presentato agli addetti alla stampa agli appassionati e agli operatori di settore, sua maestà il Panettone artigianale, realizzato da una trait d’union del Forno Guarino dal 1982 con il patissier Antonino Maresca.

(Mirabella Eclano - Villa Assunta verdi distese irpine)

(Mirabella Eclano – Villa Assunta verdi distese irpine)

“Solo dopo aver studiato, approfondito e rispettato la tradizione, si ha il diritto di metterla da parte, sempre però con la consapevolezza che le siamo debitori, per lo meno, d’aver contribuito a chiarirci le idee.” – Eduardo De Filippo 

E’ proprio questo “l’incipt” di Laura Guarino che da un incontro quasi casuale con il patissier Antonino Maresca decide di realizzare, oltre alle artigianali lavorazioni dell’arte bianca dell’omonimo Forno, il Panettone.

Famiglia Guarino e Antonino Maresca

(Famiglia Guarino e Antonino Maresca)

Servono passione e dedizione estrema, voglia di naturale, di sentire di nuovo quei profumi  “dell’infanzia”, quando nell’aria c’era l’odore acido di pane e il dolce entrava nel naso sottile; tutto può succedere, soprattutto se a guidare il progetto c’è Antonino Maresca “un alchimista che trasforma la materia – Loretta Cavallaro”.

Le tecniche della ristorazione si fondono nella preparazione del prodotto per eccellenza della lievitazione: abbinamenti di cotture a bassa temperatura, roner, cioccolati salati, canditura naturale, e molto altro.

Il primo panettone in degustazione è stato il “Panettone Strano ” che, come riferisce il patissier, non è un panettone salato ma si abbina al salato; realizzato con l’olio extravergine d’oliva prodotto dalla famiglia Guarino, verbena e crusca infornata. La particolarità di questo panettone è che viene tostato al momento e accompagnato da qualsiasi preparazione salata: baccalà mantecato con peperone etrusco, burro alici, pomodorini secchi.

(Panettone Salato con burro e alici)

(Panettone Salato con burro e alici)

Il Panettone tradizionale con limone e arance candite naturalmente. Quando Laura Guarino lo porta al taglio, ho la sensazione che ogni fetta ha una faccia, è diversa. Ha un untuosità naturale e sottile, una leggerezza setosa; al naso e in bocca si percepiscono le note agrumate dei limoni e delle arance. Le occhiature interne sono leggermente allungate e irregolari tipiche della lievitazione naturale.

(Lievitazione naturale)

(Lievitazione naturale)

Il Panettone cioccolato e limone, e soprattutto qui che  la tecnica di ristorazione si fonde alla lievitazione naturale. I cioccolati vengono uniti e temperati con del fior di sale per dare una caratteristica diversa al prodotto finale. Un dolce buono ma leggero apprezzato da tutti.

Panettone cioccolato e limone

(Panettone cioccolato e limone)

A sorpresa è stato presentato anche il “Panettone Natale è ….”  un panettone ai profumi e sapori dei dolci tipici natalizi napoletani.

La degustazione è stata accompagnata dai vini di Cantine Caggiano: i vini scelti in abbinamento il Greco di Tufo DOCG Devon e il vino da tavola dolce Mel.

Il Greco di Tufo DOCG Devon dal colore giallo brillante, con aromi di frutta esotica, fiori di pesco;
pieno, armonico e molto persistente abbinato alle preparazioni con il Panettone Salato.

Il Vino da tavola Dolce Mel dal colore giallo oro;
dolce con un finale persistente di miele, ed agrumi canditi abbinato al Panettone al cioccolato e limone candito.

La pasticceria è una scienza esatta; Nicola e Laura Guarino,  dal 1982 sono dediti alla lavorazione e produzione dell’arte bianca ma in questo progetto realizzato con Antonino Maresca ci hanno messo esperienza, tradizione, innovazione e tanta passione.

Forno Guarino

Via Arenara – Mirabella Eclano (AV)

info@fornoguarino.it

0825 449443

Romina Sodano

A proposito dell'autore

Romina Sodano

Esperta enogastronomica, docente, pubblicista, conduttrice, video reporter, sommelier e assaggiatrice ONAF. Titoli professionali conseguiti a Roma, Verona e Milano, in pasticceria, panificazione, lievitazione e cioccolateria . Laurea in Economia Aziendale e gestione delle imprese, innamorata del Marketing. Project Manager Napoliprogress adv. PR Discepoli di Auguste Escoffier. CEO di Le stanze della cultura S.a.s di Romina Sodano & Co. "Sono una ribellione alla statistica, i numeri non possono definirmi e la letteratura non osa raccontarmi." La mia passione? La natura che fa il suo corso. Il territorio ci identifica in ciò che siamo!

Post correlati