Dal «pane del perdono» di Alessandro Manzoni, all’ultimo “Pane per i Bastardi di Pizzofalcone” di Maurizio de Giovanni: giovedì primo dicembre dalle 19.30 “Pane, amore e vintage”, una serata per celebrare il pane e le sue declinazioni (letterarie, cinematografiche, pittoriche) da 16 Libbre (via Vittorio Imbriani 12), il primo bakery cafè di Napoli, che non a caso prende il nome dal peso che subito dopo l’Unità d’Italia, le autorità governative diedero a questo alimento fondamentale della cucina italiana per stabilirne il prezzo. Madrina d’eccezione sarà l’attrice Antonella Stefanucci, che leggerà brani ispirati al pane; attorno un happenig “Faschion & Food” in un luogo non più solo di ristoro ma, ma che per una sera si trasformerà in uno spazio dove si mescolano indifferentemente prodotti enogastronomici, panetteria, caffetteria, ristorazione e abbigliamento vintage, creando un’occasione di divertimento.
L’idea è quella di reinterpretare ricette appartenenti alla tradizione napoletana, mediterranea e non, andando a valorizzare in chiave moderna gli anni che furono… Un viaggio nella gastronomia mediterranea con “finestre” che si aprono, nello stesso tempo, ad uno stile locale ed internazionale, dove l’abbigliamento vintage si pone come protagonista principale.

Napoli 11 Novembre 2016 Servizio ristorante " 16 libre " Napoli  Ph :Stefano Renna / Fotografia e comunicazione

Ph :Stefano Renna / Fotografia e comunicazione

Pane, amore e vintage” da 16 Libbre, il primo bakery cafè di Napoli, una serata “vintage” che celebra il pane e le sue declinazioni letterarie
Madrina
d’eccezione l’attrice Antonella Stefanucci che leggerà alcuni brani ispirati al pane

Giovedì primo dicembre 2016, ore 19.30
Via Vittorio Imbriani 12
Per info 081415168.