Alla piscina Alba Oriens di Casoria i padroni di casa hanno ospitato e battuto gli avversari della Nuoto Lazio, facendo segnare l’8-6 per il risultato finale sul tabellone. Una partita calibrata sull’equilibrio e sulla gestione del gioco per il Posillipo, alla sua seconda vittoria di fila, come raccontano i parziali 2-0/2-2/2-2/2-2 che però raccontano anche di una vittoria ottenuta grazie soprattutto ad una buona partenza.

Tra le altre note positive, la tripletta di Di Martire Massimo, la buona prestazione Negri e Saccoia e il ritorno in vasca e in gol, di Giuliano Mattiello, fuori per infortunio dal 24 novembre scorso: “Sicuramente positivo il ritorno in vasca di Mattiello, pedina fondamentale per la squadra. Non è stata comunque una partita semplice, nonostante la mancanza nella Lazio del centro boa Leporale e con Cannella non in proprio in forma”, commenta a caldo l’allenatore del Posillipo Roberto Brancaccio, “ci hanno creduto, ci hanno dato filo da torcere così come ci aspettavamo dalla loro posizione in classifica. Bravi comunque i nostri a gestire la partita”.