Il 18 maggio alle 20 presso l’Agorà Dema in via Santa Brigida 65  avrà luogo la presentazione del progetto «Palestina: pace e libertà” (che vedrà impegnati il Professore Carlo Vosa, e l’Associazione Napoliprogress2013, la prossima estate in una missione umanitaria in Palestina), con un incontro sulla Shoah ebrea e Nakba (distruzione della comunità palestinese): come nasce lo Stato d’Israele ed il conflitto israeliano-palestinese; le condizioni di vita attuali; cosa possono fare la comunità internazionale e Napoli sono i temi degli interventi che seguono la proiezione di “Destini: una fuga senza ritorno”, docufilm sulla Shoah napoletana e saranno intervallati da “passaggi in parola”, di letteratura palestinese con Cinzia Mirabella ed Omar Suleiman.

Intervengono il professor Carlo Vosa, direttore della Cardiochirurgia del Secondo Policlinico; Raffaele Cofano responsabile di Napoliflash24; Souzan Fatayer, esperto collaboratore di lingua araba all’Università Orientale; Rosa Schiano attivista e collaboratrice di Nena News; Nico Pirozzi, giornalista, scrittore ed esperto della storia della Shoah; Nicola Quatrano, Osservatorio internazionale per la difesa dei diritti umani; Shafik Kurtam, presidente Comunità Palestinese della Campania e il sindaco Luigi de Magistris, con  interventi musicali di M’barca Ben Taleb e Quartetto C’entra. Autori napoletani: Enza Alfano, Francesca Gerla, Ciro Colonna, Carlo Fedele ed il fotografo Carlo Arace doneranno loro opere per la raccolta di beneficenza pro missione.

«E’ successo, quindi può accadere di nuovo», disse Primo Levi in riferimento alla Shoah. E purtroppo continua ad accadere. La Nakba è la parola araba che definisce la catastrofe del popolo palestinese del 1948. È la data che segna l’inizio del conflitto tra Israele e Palestina che ancora oggi non trova soluzione. La questione è passata in secondo piano, anche a causa degli ultimi eventi in Medio Oriente e Africa. E’ per ridare visibilità a questa condizione, per portare il nostro aiuto e messaggio di pace e solidarietà, che un team di Napoliflash24 ed il professor Carlo Vosa si recheranno in Palestina. Il viaggio, che è soprattutto una missione umanitaria, inizierà in Cisgiordania,  e continuerà nei campi profughi, nei villaggi e nelle città palestinesi dove il professor  Vosa, darà assistenza sanitaria a pazienti affetti da gravi cardiopatie. Ci faremo raccontare dai bambini operati a Napoli, della loro esperienza e ricordi nella nostra città, e documenteremo le attuali condizioni di vita del popolo palestinese. Il tutto sarà ripreso in un reportage “on the road” che sarà veicolato nelle scuole, televisioni ed organi d’informazione nazionali ed esteri.

L’evento sara`trasmesso in diretta streaming al link: www.associazionedema.it/diretta-web