Dal 10 dicembre l’OMOVIES Film Festival 2018 prenderà il via.

OMOVIES – Festival del Cinema Omosessuale, Transgender e Questioning è un festival cinematografico a tematica LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender) promosso dall’Associazione i Ken Onlus e ideato da Carlo Cremona e Marco Taglialatela, soci fondatori. E’ il primo nel Sud Italia.

Il Festival nasce soprattutto come progetto che pone particolare attenzione a quelle fasce sociali maggiormente esposte all’esclusione sociale, vittime di persecuzione, violenza e pregiudizi.

“OMOVIES serve a tutti, non soltanto alle persone omosessuale. Serve a vedere proiettato sul grande schermo delle storie d’amore – ha dichiarato Carlo Cremona, direttore artistico del festival –  è l’amore che combatte la violenza, che combatte la cultura della sopraffazione. E’ uno schema mentale che deve essere cambiato. La cultura combatte la violenza, l’omofobia e la trans fobia e OMOVIES è un bell’antidoto a tutto questo. OMOVIES cresce nei numeri perché crescono i film in concorso al Festival, cresce con la partecipazione degli studenti di TRANSlAtion che si occupano, grazie all’Università Orientale di Catania e di Napoli, delle traduzioni verso l’italiano dei film che sono in lingua originale e sottotitolati da noi grazie alla Cooperativa Fly Up. Cresce nella quantità di sale che vedranno le proiezioni: Libreria Cinema Napoli, il Pan, il cinema Hart; ancora, il Cinema della legalità Rainbow Center, bene confiscato alla camorra e restituito alla città. OMOVIES non farà più il gala di notte ma lo farà di giorno e lo fa di domenica con un brunch, un evento spettacolare lunghissimo al Teatro Posillipo, rinnovato in una struttura straordinaria che fa molto Broadway.

Si comincerà con una grande festa condotta dalla nostra storica conduttrice che è Priscilla, la Regina di Mykonos, che verrà qui e farà un grande spettacolo insieme a Vincenzo De Lucia. Poi ci saranno tanti altri artisti e attori che sveleremo nel corso di queste giornate. “

Il programma

Il primo appuntamento sarà lunedì 10 dicembre al Cinema Hart (via Crispi, 33) alle ore 18,30 con la cerimonia d’apertura, con la presenza della madrina Vladimir Luxuria e il presidente di giuria Yuvraaj Parashar, attore e modello di Bollywood che ha recitato in India la prima scena d’amore. All’inaugurazione prenderà parte anche il corAcor – Napoli Rainbow Choir diretto dal maestro Maria Gabriella Marino con un intervento musicale. Martedì 11 proiezioni al mattino dalle 10 al Rainbow Center Napoli (via Antonio Genovesi, 36) e al pomeriggio dalle 16 al Pan. Chiude la giornata il dibattito “Sport e omofobia” sulla squadra di calcio gay del Pochos Napoli. Mercoledì 12 e giovedì 13 al mattino dalle 10 si torna al Rainbow Center Napoli, mentre nel pomeriggio ci si sposta alla Libreria del Cinema (via del Parco Regina Margherita, 35). Venerdì 14 le proiezioni partiranno dalle 16 alla “sala Dumas” dell’Istituto Francese (via Crispi, 86). Le proiezioni saranno intervallate da incontri con attori e registi presenti in sala. Ancora, sabato 15 quando gli ospiti del festival verranno accompagnati nei percorsi gay friendly tra bellezze e gastronomia di Napoli e della Campania.