Un uomo è stato fermato per l’omicidio di Salvatore Attanasio, accoltellato nella notte tra il 23 e il 24 luglio nella zona delle cosiddette Case Nuove, a Napoli. Il killer, Enrico Rispoli, 37 anni, si sarebbe costituito e successivamente avrebbe ammesso le proprie responsabilità nell’omicidio del 42enne.  

Subito dopo il delitto, avvenuto con quattordici fendenti al torace della vittima, le ricerche degli investigatori della Squadra Mobile di Napoli si erano indirizzate nei confronti di Rispoli, resosi irreperibile. Movente dell’omicidio sarebbe la vendetta, dal momento che Attanasio era ritenuto responsabile della morte del padre di Rispoli, avvenuta nel 2011.

La polizia è riuscita a raccogliere vari elementi, stringendo il cerchio intorno al fuggitivo che oggi ha deciso di presentarsi alle autorità.