Il coronavirus non ha fermato i lavori del trentacinquesimo Vertice intergovernativo italo-francese di Napoli, presieduto dal presidente del consiglio dei Ministri Giuseppe Conte e dal presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. Il presidente francese ha sottolineato di voler rilanciare il cosiddetto “Trattato del Quirinale“, ovvero l’accordo stipulato ai tempi del governo Gentiloni e poi messo in stand by dopo i problemi sorti tra la Francia ed il governo “gialloverde”.

A Palazzo Reale, alle 16, Conte accoglierà Macron per l’inizio del summit che entrerà nel vivo già alle 16,30, con i colloqui presidenziali e ministeriali. Successivamente si svolgerà la riunione plenaria con il premier, il presidente francese, le delegazioni presidenziali e i ministri. Seguirà lo scambio di accordi bilaterali governativi. Nelle ore immediatamente precedenti il vertice, Conte e Macron faranno visita al Teatro San Ferdinando e alla Cappella di San Severo. In serata poi arriverà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la cena ufficiale.