Questa mattina nuove analisi sono state effettuate sulla bimba ricoverata in gravi condizioni dal 3 maggio scorso, in seguito ad un agguato avvenuto in piazza Nazionale a Napoli. I sanitari hanno effettuato una Tac per valutarne le condizioni. “Sono analisi già previste, dopo il quarto giorno di ricovero – hanno detto all’ANSA fonti sanitarie – la prognosi resta comunque riservata” ed il problema all’ esame dei medici dell’ospedale Santobono è quello della funzionalità del polmone sinistro, danneggiato dal proiettile, di tipo blindato, che lo ha attraversato. Per attendere i risultati delle analisi, il bollettino sanitario previsto alle 11 verrà diffuso successivamente.
Nell’ultimo bollettino diramato ieri la bambina “è continuamente monitorata in tutti i parametri vitali. Si sta prestando la massima attenzione alle condizioni del polmone sinistro, quello più compromesso dal proiettile, per verificarne la vascolarizzazione”. Nel corso della sua visita in forma privata all’ospedale pediatrico Santobono, ieri il presidente della Repubblica ha incontrato i genitori di Noemi. Sergio Mattarella, secondo quanto si apprende, si è anche intrattenuto medici dell’ospedale ai quali ha rivolto il suo ringraziamento.