I finanzieri hanno intercettato e fermato, nel Salernitano, un tir e un furgone. Ingente il sequestro, oltre 8 tonnellate di sigarette di contrabbando, che secondo gli investigatori avrebbero fruttato, una volta immesse sul mercato,  circa due milioni di euro. Nell’agro nocerino-sarnese, sono state sequestrete complessivamente 40.500 stecche provenienti dall’est Europa. Arrestati tre ‘corrieri’, tutti di nazionalità ucraina.


In particolare, i finanzieri della Compagnia di Giugliano in Campania, dopo aver notato un furgone che per un lungo tragitto precedeva un Tir con targa polacca, hanno avviato un inseguimento che si è protratto fino a quando il camioncino e l’autotreno sono entrati all’interno dei magazzini di una società di logistica di Mercato San Severino. I successivi controlli hanno permesso di riscontrare che le “bionde” erano nascoste dietro dei bancali ricolmi di “corn flakes” ed avevano il marchio falso della “Marlboro Light”. I pacchetti, infatti, riportavano tutti lo stesso codice alfanumerico per la tracciatura del prodotto.