I carabinieri, in due distinte operazioni, hanno sequestrato oltre 600 chili di sigarette di contrabbando a Casavatore e Ariano di Casoria, in provincia di Napoli. A Casavatore i militari hanno trovato all’interno del cassone di un veicolo mezza tonnellata di “bionde” di contrabbando: oltre 2500 stecche di sigarette di varie marche italiane ed estere, stoccate in 100 scatoloni di cartone. Arrestato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri, un 57enne di Arzano già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

Inoltre i carabinieri hanno arrestato per lo stesso reato: un 43enne napoletano del quartiere Mercato, ed un 20enne, anch’egli napoletano, di Capodichino. A bordo di un furgone, percorrevano Via Nazionale delle Puglie, nella frazione di Arpino di Casoria. Nel loro veicolo 22 cartoni contenenti TLE per complessivi 125 chili. Entrambi sono stati ristretti in camera di sicurezza in attesa di giudizio.