Nel più antico teatro d’opera d’Europa, mercoledì 17 aprile saranno accolti centinaia di poveri

Anche quest’anno il Teatro di San Carlo apre le sue porte ai senzatetto e ai più bisognosi in occasione dell’ormai tradizionale “Pranzo di Pasqua” in programma mercoledì 17 aprile alle ore 13,00 nel Salone degli Specchi.

L’iniziativa è organizzata insieme alla Fondazione Istituto Tecnico Superiore per le Tecnologie innovative per i Beni e le Attività Culturali e Turistiche, con la partecipazione della Caritas Diocesana di Napoli e dell‘Istituto Scoltastico Sannino De Cillis.

I senzatetto saranno accolti nel Foyer del Massimo napoletano dai ragazzi degli Istituti Superiori Sannino-De Cillis, Isabella d’Este, dagli allievi della Fondazione ITS Bact e dai dipendenti del Lirico che saranno volontariamente a disposizione per accogliere e servire gli ospiti in un momento di grande solidarietà e condivisione. Hanno inoltre collaborato alla realizzazione del Pranzo di Pasqua anche l’Istituto Vittorio Scolastico Veneto  e i Supermercati Piccolo.

“Siamo lieti di poter riaprire nuovamente il Teatro per questa occasione dedicata ai più bisognosi – afferma la sovrintendente Rosanna Purchia – Il pranzo di Pasqua – continua – testimonia l’impegno per il sociale che il San Carlo mette in campo quotidianamente sul territorio, anche grazie ai partner che di anno in anno ci hanno accompagnati in questo progetto”.