Ogni anno più di duemila persone, di età ed estrazione sociale diverse, si riuniscono da ogni parte d’Europa nella campagna francese per un’esperienza straordinaria: Le Grand Bal. Per 7 giorni e 8 notti ballano insieme, mentre la musica suona dal vivo, in un emozionante connubio tra tradizione e modernità. La grazia del ritmo supera ogni fatica fisica e la gioia pura della danza abbatte le barriere. Le Grand Bal è un inno senza tempo alla magia del ballo e all’armonia di anime e corpi nella diversità.

Neapolis Balfolk è una associazione fondata il 16 marzo 2018 ed impegnata nella diffusione delle danze tradizionali (in particolare francesi ed europee) intese come veicolo di dialogo, confronto ed inclusione culturale. L’associazione conta circa 200 soci ed organizza corsi di danza, workshop, eventi tematici e concerti collaborando anche con altre associazioni del comune di Napoli e Salerno ed è attiva su tutto il territorio campano.

Per il suo primo anno di vita, l’associazione Neapolis Balfolk presenta, come evento straordinario, gentilmente concesso dal distributore Barz and Hippo, la proiezione in anteprima de “Le Grand Bal”, di Laetitia Carton, presentato a Cannes e nominato ai César 2019 nella categoria miglior documentario.

Il film sarà poi distribuito nelle sale da giovedì 2 maggio.

“Le Grand Bal” sarà proiettato presso il cinema Academy Astra a Napoli (Via Mezzocannone, 109) sabato 16 Marzo 2019 alle 15:00

Alla proiezione ed al dibattito dopo il film saranno presenti il console di Francia Laurent Burin des Roziers, l’assessore alla Cultura e Turismo Gaetano Daniele, il presidente del Consiglio Comunale di Napoli Alessandro Fucito, il dottor Frederic Taboin e altri rappresentanti della Università Federico II di Napoli e del Centro Linguistico d’Ateneo.