Ci sono dei piccoli segreti o pillole naturopatiche che possono essere applicati da tutti:

1)  mangia vario, cambia ogni giorno il menù e cerca di mangiare di tutto un po’ così il tuo organismo avrà sempre quello che gli serve;                         2) le proteine meglio a pranzo, carne e pesce sono alimenti complessi, la sera sono più difficili da digerire e di certo non conciliano il sonno;              3) a pranzo inseriamo tante verdure crude, sono ricche di acqua di vegetazione quindi sono molto diuretiche. Inoltre sono più stimolanti ed assai energetiche perché non vengono deteriorate dalla cottura;                   4)  masticare bene e a lungo così facilitiamo il controllo e la riduzione del peso corporeo stimolando la produzione di ormoni e di succhi digestivi necessari per una veloce gestione degli alimenti;                                                5) attenzione ai rapinatori del calcio nemici della pelle, pensiamoci prima: fumo e alcol rovinano pelle e ossa, tutto invecchia prima e fanno danni agli organi. Aggiungiamo un po’ di sport, il movimento ti può aiutare per scaricare tensioni e malumori e respiri aria più pulita se fatto all’aria aperta;                                                                                                                            6)  le bevande gassate non fanno bene, l’anidride carbonica contenuta nella maggior parte dei soft drink è uno scarto del nostro metabolismo, come feci e urine, non ha senso eliminarla con il respiro e assumerla con i liquidi. Inoltre le bibite contengono zuccheri, coloranti e sostanze dannoso per le ossa e in grado di aumentare l’infiammazione nel corpo;                       7) meglio fritti che bolliti, le verdure bollite perdono il loro liquido di vegetazione assorbono l’acqua di cottura se ne vanno così molte sostanze antiossidanti vitamine e sensibili al calore come la vitamina C i sali minerali che rimangono sono cristallizzati e non aiutano certo la diuresi. Preferisci altri metodi di cottura più veloce in padella o fritte ma esclusivamente in olio extravergine d’oliva come pure meglio la pasta al dente è il pane appena tostato;                                                                                                                 8) resistiamo ai lieviti, dolci e prodotti da forno in quanto i lieviti ti rallentano il lavoro del fegato che non brucia bene grassi e trattieni liquidi; 9) slow food piuttosto che fast food, i surgelati industriali i prodotti confezionati sono lavorati con sostanze che devono garantire la sterilità batterica per mantenere a lungo il sapore il colore è la consistenza alterando la genuinità del prodotto fresco ricorda di controllare le etichette e stai alla larga dei grassi idrogenati di margherite oli vegetali e preferisce sempre l’olio extravergine di oliva;                                                                         10)  evitiamo i fuori pasto, chi mangia in continuazione ingrassa più facilmente, fai un passo completo, non saltare i pasti e ricorda che la fame fa ingrassare perché rallenta il metabolismo.

 

Di Patrizia Pellegrini Naturopata

Bioterapia Nutrizionale®

➡Per INFO , domande e curiosità potete contattare la naturopata:

☎ 3339995532
💌mail.patriziapellegrini@gmail.com
🌐 www.patriziapellegrini.com