Venerdì 1° gennaio 2021 alle ore 18.00 l’ensemble guidato da Mimmo Matania e Pasquale Cirillo si esibirà in un concerto in streaming in diretta Facebook annunciando la proroga della “Mostra fotografica e sonora della Canzone Napoletana” fino al 15 gennaio, allestita nei locali di piazza Museo e visitabile su richiesta via Skype e via WhatsApp. 

Pensato simbolicamente come evento spartiacque tra l’anno che ha azzerato le iniziative musicali e quello che potrebbe portare alla loro ripresa, il concerto del 1° gennaio sarà dedicato ai grandi classici della canzone napoletana, con particolare riferimento al repertorio di Renato Carosone e Sergio Bruni. Anche in questo caso la scelta ha un preciso valore simbolico, segnando un collegamento ideale tra la chiusura delle celebrazioni del centenario carosoniano e l’avvio di quello bruniano, che vedrà il suo clou il 15 settembre 2021.

A sottolineare invece la proroga dei termini dellaMostra fotografica e sonora della Canzone Napoletana, il concerto sarà preceduto da una visita virtuale dell’esposizione. Collegandosi sul profilo Facebook di Napulitanata, sarà dunque possibile apprezzare alcuni degli scatti più significativi dell’esposizione, immagini che raccontano la Napoli di inizio ‘900 con la soggettiva dei primi fotografi partenopei.

Il concerto di venerdì 1° gennaio vedrà la partecipazione di Manuela Renno e Pasquale Pirolli, voci; Fabio Esposito, percussioni; Giuseppe Arena, contrabbasso; Pasquale Cirillo, pianoforte; Antonio Sacco, tromba; Mimmo Matania, fisarmonica.

La “Mostra fotografica e sonora della Canzone Napoletanaè un’iniziativa dell’associazione Napulitanata realizzata con il contributo della Regione Campania e il patrocinio del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e del Comune di Napoli.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 348 9983871 – mostra@napulitanata.com