Ritorna la serie A, ritornano i tenori azzurri, Callejon, Hamsik e Higuain, ritornano i tre punti sulla scia dell’entusiasmo per la vittoria in Supercoppa e in ricordo del grande Pino Daniele.  Gli uomini di Benitez risolvono la questione Cesena, con quattro gol e riuscendo finalmente ad essere grandi anche con le piccole.  Poco possono i padroni di casa di fronte alla forza dei singoli: In maniera fortunosa, ad aprire le danze è Callejon, lo segue il pipita con una magnifica doppietta e Hamsik, aiutato da una decisiva scivolata del difensore Capelli. Gli azzurri iniziano alla grande questo nuovo anno calcistico e dimostrano, come già si sospettava, che la vittoria di Doha ha trasmesso una grande fiducia a tutta la squadra compresi elementi discontinui come Rafael o Maggio.
Non hanno fatto parte del match, Koulibaly, risparmiato in vista della Juve, così come Inler e Strinic, per cui la società ancora non aveva ottenuto il Transfer. Per il croato ci sarà occasione per esordire nella prossima contro i bianconeri, in un San Paolo che si preannuncia tutto esaurito e vestito a festa, dove potrebbe trovare spazio anche l’altro rinforzo di gennaio, Manolo Gabbiadini.
Tra le immagini più belle della gara del Manuzzi sicuramente c’è lo straordinario apporto dato dai 4mila tifosi partenopei giunti da ogni parte d’Italia per abbracciare la squadra di Benitez. Tanti gli striscioni realizzati con le frasi più celebri dei testi di Pino Daniele. Per ricordare il cantautore partenopeo è stato disposto il lutto al braccio per entrambe le squadre e un minuto di silenzio prima del match. Nel ricordo di Pino Daniele si sono unite anche altre tifoserie del sud come la Juve Stabia e i gemellati del Genoa che prima del match contro l’Atalanta hanno cantato a squarcia gola Napul’è.
Tornando al calcio giocato, con questi tre punti il Napoli resta in scia per la corsa Champions, agguantando la Lazio e distanziando le genovesi. Potrebbe essere proprio la squadra capitolina il reale concorrente degli azzurri per la corsa al terzo posto nel girone di ritorno. In questo 2015 l’augurio di tutti i tifosi è che il Napoli scenda definitivamente dalla giostra dei risultati, trovando una continuità e una solidità, per raggiungere senza patemi la qualificazione europea.
CESENA-NAPOLI 1-4
CESENA
Leali, Magnusson, Capelli, Lucchini, Giorgi, Zé Eduardo, Cascione, Valzania, Mazzotta, Brienza, Almeida. All.Di Carlo
NAPOLI
Rafael, Maggio, Albiol, Henrique, Britos, David Lopez, Gargano, De Guzman, Hamsik, Callejon, Higuain. All.Benitez
GOL: Callejon 29′, Higuain 41′, 72′, Capelli aut.65′(N), Brienza ’76(C)

A proposito dell'autore

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati