Si vola su aerei pieni, si viaggia su treni e bus affollati, sulle spiagge si prende il sole gomito a gomito ma alla fine, l’unico posto dove non ci si potrà incontrare sarà la scuola. In Campania, per l’applicazione delle linee guida ministeriali sul distanziamento, sono circa 130mila gli studenti che rischiano di restare fuori dalle aule’’: Severino Nappi, esponente della Lega in Campania, si esprime sul tema caldo della scuola, in particolare sull’edilizia scolastica per la quale non sono stati stanziati fondi necessari per la ripartenza.

‘’La nostra Regione, dove la dispersione scolastica registra numeri record, non se lo può davvero permettere perchè rischiamo di consegnare migliaia di giovani alla camorra. Avevamo sperato che questi mesi avessero convinto il governo a investire nella scuola pubblica statale, invece sono stati stanziati contributi pubblici per compagnie aeree, per acquistare monopattini e biciclette ma nulla sull’edilizia scolastica. Alla faccia delle priorità”.

A proposito dell'autore

redazione

Post correlati